PPalazzo Reale -

Vai ai contenuti

Menu principale:

Palazzo Reale

Palazzo Reale Antica sede comunale il Palazzo Reale ù abitato in passato dai Visconti, dai governatori spagnoli e dall' arciduca Ferdinando d'Austria. Ristrutturato dall' architetto Giuseppe Piermarini, ora il Palazzo Reale viene utilizzato in prevalenza per l'organizzazione di mostre temporanee, manifestazioni culturali e sede di musei.

In passato l' edificio era chiamato Palazzo del Broletto e in seguito 'Vecchio' per non confonderlo con il Broletto Nuovo, l'attuale Palazzo della Ragione. Il termine Broletto nel Medioevo indicava genericamente un'area recintata, ma a Milano divenne il palazzo del municipio, un luogo destinato a governare la città, dove si svolgevano le assemblee cittadine e si amministrava la giustizia.
Durante la dominazione degli austriaci nella seconda metà del XVIII secolo, il Palazzo diventa luogo di fastosa vita di corte e abbellito da lavori di rinnovamento. Nel 1739 alloggiò negli appartamenti di rappresentanza anche Maria Teresa d'Austria in una sua visita nel ducato milanese.
Nel 1805 Milano diviene capitale del Regno d'Italia nel 1805 e poi capitale del Regno Lombardo Veneto, con il ritorno degli Austriaci, il Palazzo tocca il suo massimo splendore grazie all'opera di abbellimento affidata ad Andrea Appiani, a Pelagio Pelagi e ad un giovane Francesco Hayez. Nel 1861 in occasione della proclamazione del Regno d'Italia, Milano perde il suo status di capitale e la famiglia reale dei Savoia, pur proprietaria del Palazzo, lo frequenta raramente e lo utilizza prevalentemente durante eventi ufficiali.


informazioni
PALAZZO REALE.
piazza del Duomo - Tel 02 875401.
 
Copyright 2019. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu