cuba
isola di cuba

Milano
Offerte Viaggi
Cuba
 

Offerte Viaggi
hotels turismo isola di cuba
   Vacanze
   Solo Volo
   Last Minute
   Viaggi
   Rodi
   Minorca
   Creta
   Spagna
   Caraibi
   Cuba
   Brasile
   Crociere
   Riviera Adriatica
accompagnatrici escort isola di cuba


Hotel 120x240

Turismo a Cuba
Isole di Cuba
Shopping
Escursioni
Feste

120x60_banking.gif
Clicca qui! Vola Meridiana e risparmia!

Cuba

L' isola complessivamente offre delle splendide spiagge e uno stupendo mare uniti a un clima veramente invidiabile. Nelle località turistiche le strutture alberghiere risultano ben attrezzate per i vacanzieri. Consigliate le escursioni in mare e nell'entroterra per visitare i fantastici ambienti naturali e le escursioni culturali per apprezzare la storia e i monumenti del paese.

L'isola di Cuba vanta almeno 300 spiagge distribuite lungo 5.700 km di costa. Da Varadero a Playa del Este le spiagge lunghe e bianchissime si alternano ad una vegetazione lussureggiante. Alcune sono posizionate vicino alle città come Santa María del Mar e le spiagge occidentali dell’Avana. La maggioranza sono costituite da sabbia bianca e risultano in un buon stato di conservazione.

Cuba offre spiagge meravigliose, stupende barriere coralline, splendidi paesaggi paradisiaci, città coloniali accoglienti con magnifiche facciate e interessanti musei, clima subtropicale e soprattutto un popolo cordiale e aperto. Visitando Cuba si possono immediatamente scoprire le bellezze e i suoi contrasti, dal lusso esibito nei centri turistici si contrappone la povertà in cui vive la maggior parte della popolazione.

Il periodo di alta stagione turistica corrisponde all' inverno europeo da dicembre sino ad aprile. Le spiagge locali sono affollate nei mesi di luglio e agosto quando in genere i cubani sono in ferie, oppure a Natale, a Pasqua e nel periodo intorno al 26 luglio in occasione della celebrazione dell'anniversario della rivoluzione. Per recarsi a Cuba bisogna essere in possesso del passaporto con una validità minima di 6 mesi dalla data di ingresso nel paese. La persona che si reca in loco individualmente deve ottenere il visto al Consolato competente, mentre chi viaggia tramite un tour operator con l'acquisto del pacchetto turistico ottiene normalmente anche il visto. Generalmente è concesso un visto d'ingresso per un periodo massimo di trenta giorni, rinnovabile per ulteriori 60 giorni. Per ottenere il rinnovo occorre pagare una tassa statale, presso i locali uffici delle autorità di immigrazione.

Durante il soggiorno a Cuba consigliamo un abbigliamento di tipo sportivo ed informale con occhiali da sole, creme solari, repellenti per insetti, un pullover per le serate più fresche e un k-way per eventuali acquazzoni.

Rispetto l' Italia il fuso orario conta 6 ore in meno. Sulle isole le temperature variano tra i 23°e i 30° a seconda del periodo. La stagione secca è compresa da novembre ad aprile, mentre il periodo delle piogge, solitamente trascorre tra maggio ed ottobre. Il clima è di tipo subtropicale, con inverni secchi ed estati piuttosto umide.

Per quanto riguarda la geografia ambientale a cuba esistono circa 6000 specie di piante. La costa settentrionale è aspra mentre quella meridionale gode di folta vegetazione favorendo lo sviluppo di piccoli pesci e uccelli marini. Tra le piante principali ricordiamo la Palma Reale il jagüey , una specie di fico con radici superficiali, la plama barrigona, la ceiba, il sacro albero del cotone e la mariposa il classico fiore bianco nazionale. La fauna comprende circa 900 varietà di pesci, 4.000 di molluschi e 300 di uccelli, si possono trovare coccodrilli, iguane, lucertole, salamandre, tartarughe e serpenti non velenosi. L'uccello nazionale di Cuba è il Torocoro perché possiede piume rosse, bianche e blu come i colori della bandiera cubana. Il territorio comprende cinque riserve naturali e quattro riserve della biosfera, la Reserva Sierra del Rosario, la Reserva de la Penìnsula de Guanahacabibes, il Parque Baconao e la Reserva Cuchillas de Tos, oltre a un parco nazionale, il Parco Nacional La Guira.

Le zone sicure a cuba sono quelle dei quartieri residenziali della capitale e le zone turistiche. Nel visitare i centri urbani si consiglia comunque di osservare le normali precauzioni di sicurezza, evitando di ostentare gioielli, denaro ed apparecchi fotografici. Si suggerisce di mettere gli oggetti di valore esclusivamente nel bagaglio a mano durante il viaggio aereo e di custodire in luogo sicuro i documenti di viaggio, denaro e valori, girando con una copia del documento di riconoscimento e con il denaro necessario per la giornata.

La Repubblica di Cuba si estende su una superficie di circa 110.860 kmq con una popolazione di circa 11.346.670 abitanti costituita dal 51% mulatti, 37% di discendenza spagnola, 11% di origine africana, 1% cinesi. Capitale è L'Avana con 2.343.700 abitanti, la lingua parlata è lo spagnolo, l' ordinamento dello stato è costituito da una repubblica socialista. La moneta in uso risulta il Peso cubano suddiviso in centesimi. La corrente elettrica utilizza i 110-230V, trifase a 60Hz, mentre per i pesi e le misure viene usato il sistema metrico decimale con variazioni statunitensi e spagnole.

L'Avana è la capitale dell'isola e il centro maggiore della vita cubana, economica, politica e culturale del paese. Il centro storico rappresenta ancora oggi l'architettura coloniale spagnola, automobili americane degli anni '50 e '60 circolano nelle strade le larghissime avenidas alternandosi a edifici ormai decadenti e a verdeggianti parchi. L’Avana con i suoi secoli di storia è la città più grande dei Caraibi con più di 2 milioni di abitanti. Da visitare durante il soggiorno il moderno quartiere del Vedado dove sorgono i maggiori alberghi e ristoranti, La Habana Vieja la zona portuale dove si svolge la maggior vita sociale e svago della città, le mura del Castillo del Morro situate sul lato della baia opposto alla città. Nel centro storico: la Plaza de Armas delimitata dal Palacio de los Capitanes Generales del secolo XVIII e dal Castillo de la Fuerza dove la torre maggiore chiamata la Giraldilla rappresenta il simbolo della città; la Plaza de la Catedral dove sorgono il Gran Templo de La Habana risalente al secolo XVIII con una facciata barocca tra le più caratteristiche d'America, e il Museo de Arte Colonial. Numerosi sono anche i musei tra cui ricordiamo, il Museo Nacional de Bellas Artes, il Museo de Artes Decorativas e il museo dedicato all’eroe dell'indipendenza Josè Martì, la Casa Natal. Diversi locali come cabaret, cinema, teatri storici, nightclub, offrono a L'Avana una vivace vita notturna per il divertimento e lo svago del turista.

Tra le specialità della gastronomia cubana ricordiamo il riso con fagioli neri chiamati moros y cristianos, i frutti di mare, le grosse banane da cuocere chiamate platani, il piatto di carne di maiale e fagioli chiamato congrì, la purea di banane con aglio e olio chiamata fufù, solitamente consumata con il machuquillo, la carne di maiale o le uova fritte, mentre la zuppa di origine africana composta da manzo, pollo , carne secca e vegetali, chiamata ajiaco è il piatto nazionale. La carne di maiale, preferita dai cubani, viene cucinata in diverse maniere, fritta, arrostita oppure in umido. Le parti grasse del maiale vengono usate per fare i chicharrones, dei salatini ideali per accompagnare rum o birra. Vengono inoltre cucinati diverse specie di tuberi come la yucca, la malanga e il boniato, mentre il riso bollito viene usato come contorno. Le insalate locali sono costituite da avocado, lattuga, pomodori e cetrioli. Tra i dolci ricordiamo quelli a base di cocco, frutta tropicale, con la scorza d'arancia, lo sciroppo di canna da zucchero, la cannella, mentre i formaggi sono cremosi. Nei ristoranti esterni alla zone turistiche la scelta della gastronomia e scarsa e l'igiene spesso lascia a desiderare. Se si vuole mangiare specialità cubane all'Habana, bisogna scegliere i paladares, i piccoli ristoranti a gestione familiare ubicati nelle diverse vie della città. A causa delle condizioni di estrema povertà in cui vive la maggior parte della popolazione è consuetudine lasciare sempre una mancia in dollari statunitensi, anche i doni in profumi, in capi di abbigliamento e altri articoli di lusso sono particolarmente graditi. Da ricordare infine i meravigliosi cocktail a base di rum come il mojito, daiquiri, cuba libre, cubanito, Isla de Pinos, presidente, saoco e cuba bella. Simbolo dell'ospitalità cubana è il caffè forte e dolce da consumarsi a fine pasto.

Milano | Cuba | Offerte Viaggi | Milano Escort | Hotel | Aeroporto Malpensa | Linate | Rodi | Minorca | Hotels Milano | Cuba


All Rights Reserved
MilanoWeb non è responsabile del contenuto dei siti recensiti